Dakota 38

Il 26 dicembre 2012 ha segnato il 150° anniversario dell'impiccagione di 38 uomini dakota a Mankato (Minnesota) durante la rivolta del 1862 conosciuta come Guerra di Piccolo Corvo (vedi Hunkapi n° 62-63). L'avvenimento è stato solennemente ricordato presso il luogo dell'eccidio, in quello che adesso si chiama "Parco della riconciliazione". Arvol Looking Horse, leader Lakota, ha detto che questo evento ha segnato la fine di un lungo cammino. "Sono fiero di essere qui, oggi, e di partecipare alla commemorazione. Sia pace nei nostri cuori. E che una nuova stagione abbia inizio".

Nel  "Parco della riconciliazione" è stata collocata una lapide che reca i nomi dei 38 uomini con una poesia e una preghiera. Sidney Bird, anziano lakota-dakota, dopo aver letto i loro nomi in lingua dakota, ha affermato: "Sono orgoglioso di essere con voi, oggi. Il mio bisnonno era uno di quelli che hanno pagato il prezzo supremo per la nostra libertà. Anche se già condannato a morte, la pena fu commutata in carcere a Devenport, nello Iowa, dove molti morirono a causa delle orribili condizioni di detenzione".

Alla cerimonia hanno partecipato anche una sessantina di dakota, lakota e nakota giunti a cavallo dal North e South Dakota; altri sono arrivati da Fort Snelling. Coloro che hanno contribuito alla realizzazione della lapide commemorativa e a organizzare la cavalcata in onore dei defunti hanno detto: "perdona tutto a tutti".

La prossima estate panchine di pietra con incise queste parole saranno collocate nel  "Parco della riconciliazione". Il sindaco della città di Mankato ha dichiarato che "questo è l'anno deol perdono e e della comprensione".

Il film documentario Dakota 38 è visibile su youtube al seguente link: http://www.youtube.com/watch?v=1pX6FBSUyQI

This entry was posted in News. Bookmark the permalink.

Lascia una risposta